Monitoraggio e assistenza dei donatori dopo donazione ed interventi

Il Registro SOL-DHR é responsabile per la coordinazione e l'organizzazione dei controlli medici dopo donazione di rene e parte di fegato da vivente.

Frequenza dei controlli medici
I controlli prima della donazione si effettuano nel Centro di Trapianti. In seguito – dopo la donazione – sono previsti controlli a distanza di 1, 3, 5, 7, 10 dopo donazione, più tardi ogni 2 anni, vita natural durante, organizzati dal Registro, che invia alla donatrice ed al medico di famiglia una lettera di richiamo. Di regola sono sufficienti controlli ogni due anni, se non sono subentrate particolari complicazioni.

Contenuto della lettera di richiamo per I controlli

- Breve scritto informativo alle donatrici sui punti da osservare prima dell'esame di controllo.
- Questionario riguardante "Il vostro stato di salute ed il vostro benessere" e riguardante la "Reinserimento sociale dopo la donazione d'organo".
- Pacchettino contenente il necessario per il prelievo di sangue e per l'esame delle urine da poi inviare all'Istituto Viollier, formulario per il laboratorio e lettera affrancata e con l'indirizzo di Viollier.
- Scritto informativo per il medico di famiglia, formulario per le informazioni mediche, che il medico curante dovrà compilare ed inviare al Registro SOL-DHR. Allegato ci sarà pure un esemplare di fatturazione a Tarmed ed un foglio con le necessarie informazioni riguardanti Nome, Cognome, data di nascita del ricevente e della sua Cassa malati.

Contenuto del controllo medico

A: Controllo medico (in genere dal proprio medico curante)
2-3 misurazioni della pressione arteriosa di seguito, controllo del peso, verifica se vi siano ernie cicatriziali o rilassamenti della parete addominale, anamnesi su altri disturbi somatici o di carattere psichico. Di importanza sarà pure il controllo dei medicamenti prescritti o cancellati come pure di quelli non assunti, malgrado prescrizione.
I controlli vengono eseguiti in genere dal medico curante. L'ospedale universitario di Berna (Inselspital) pianifica il primo controllo dopo donazione al Centro dei Trapianti, dove é avvenuta la donazione. Le donatrici vengono controllate presso l'ambulatorio di Nefrologia dell'ospedale un anno dopo la donazione; in seguito potranno fare gli ulteriori controlli dal loro medico curante.

B: Controllo delle urine
L'urina fresca viene controllata con la striscia di Uristix. Se questa segnala presenza di sangue od albumina, si dovrà procedere ad un esame microscopico del sediment urinario.

C: Esame chimico (Laboratorio Viollier SA, Basilea)
E' importante che tutti gli esami delle urine e del sangue vengano eseguiti nel medesimo laboratorio e con la stessa metodica in modo da poter confrontare i risultati con affidabilità e da poter riconoscere dei cambiamenti nel decorso.
Nel sangue si procede al controllo della creatinina (controllo della funzione renale), nelle urine a quello della creatinina ed a quello dell'albumina (la presenza di quest'ultima rappresenta un segnale d'allarme precoce, segno di un possibile danno del rene rimanente).
Intervento dei medici responsabili del Registro
La direzione medica del Registro SOL-DHR verifica tutti i risultati che gli vengono spediti. In caso di anomalie il responsabile si mette in contatto con la donatrice e con il suo medico di famiglia, facendo delle proposte per ulteriori controlli o per una terapia.

Tariffa medica
I costi derivati da questi controlli devono essere assunti dalla Cassa malati del ricevente.
Il medico curante della donatrice inoltra il suo conto al Registro SOL-DHR; questi si farà premura di inviare la fattura alla Cassa malati del ricevente.